Category Curiosità sulle Moto

La lambretta di legno

Un artigiano Trentino ha realizzato questa splendida e spettacolare replica a grandezza naturale della Lambretta.
Lorenzo Moser un artigiano trentino dopo un anno di duro lavoro è riuscito a creare due repliche abbastanza fedeli dello storico scooter lombardo, ci ha messo sei mesi per ogni esemplare.
Tutto in questi modelli è stato riprodotto con la massima fedeltà dal piccolo bullone alle ruote, che per essere costruite sono stati impiegate sei tavole di tiglio lunghe 4 metri, larghe 15cm e spesse 4cm.

Non sono stai utilizzati tubi d’acciaio, lamiera, plastiche, vetri  e gomma, ma esclusivamente legno nella fattispecie legno di tiglio, noce nazionale e abete.

Continua a leggere

Ural Yamal versione con pagaia

Ural Yamal , ural,moto particolari, moto strane , moto russe,

La Ural, noto marchio Russo che produce Sidecar ispirati alle BMW degli anni 40 e 50, è uscito con il suo nuovo modello la “Yamal” realizzato principalmente per il mercato nord americano.
La storia del nome di questo modello è davvero particolare, infatti il nome, come la grafica, è stato preso dalla storica rompighiaccio tutt’ora attiva nel Mar Glaciale Artico che prese, a sua volta, il nome dalla inospitale penisola Siberiana dello Yamal.

La particolarità di questo modello è che la parte inferiore del carrozzino e della moto sono impermeabili, ci sono fari supplementari, paramani, ruota di scorta, compressore portatile e una pagaia di legno. La pagaia molto probabilmente è solo ornamentale considerato che il carrozzino non galleggia, però sul remo vi sono incise alcune regole di sopravvivenza.

Continua a leggere

Rokon Trail-Breaker

La Rokon Trail-Breaker è una moto alquanto particolare, infatti è dotata di due ruote motrici, ma nonostante la sua particolarità e stravaganza,  si trovano ben poche notizie su internet.
Ne sono venuto a conoscenza sfogliando una vecchia rivista del settore che dedicava un trafiletto a questa motocicletta, mi sono incuriosito e sono andato a informarmi. L’origine di questa moto risale al 1958 circa, quando Carlo Fehn di San Bernardino, California, ha iniziato a progettarla, ma ci vollero diversi anni perché riuscisse a finirla e depositare il brevetto che avvenne nel 1966.
Continua a leggere

Una Harley-Davidson soppravvissuta allo Tsunami

Questa storia ha dell’incredibile. Si è spiaggiata sulle coste della British Columbia in Canada dopo un lunghissimo viaggio, attraverso l’oceano Pacifico, una Harley-Davidson. È stata trovata da Peter Mark che ha individuato il relitto a Grahm Island. La moto ha compiuto l’incredibile attraversata all’interno di un container nonostante questo avesse le porte divelte e la moto non fosse legata.

Continua a leggere

Trasforma l’auto guasta in una moto e si salva dal deserto

Immaginate la situazione, voi e la vostra auto completamente inservibile nel deserto dell’Africa occidentale, cosa fare? Come tirarsi fuori da una situazione del genere?
 
Molti o quasi tutti si sarebbero scoraggiati temendo di diventare uno di quegli scheletri che si vedono negli angoli sperduti del mondo, ma non il francese Emile Leray. Non perdendo il sangue freddo si è rimboccato le maniche e con la cassetta degli attrezzi di cui sono dotati i veicoli, ha trasformato la sua auto, una Citroen 2Cv, in un mezzo a due ruote.
Una trasformazione, da auto a moto, che è durata 12 giorni in condizioni proibitive e con un notevole sforzo da parte del francese.  Dopo aver concluso la trasformazione, che è degna solo dei miglior meccanici  o dei migliori maghi del Tuning, è salito in sella alla sua nuova special, su base Citroen 2Cv, e come un vero e proprio centauro  cavalcando  la sua creazione  è arrivato alla cittadina più vicina salvandosi di fatto la vita. 

Continua a leggere

Vivere per un Sogno

Come dare torto a questo video che lancia un messaggio molto profondo, quello della  ricerca della propria forza interiore, una forza che a volte può essere più potente delle cure mediche.
Il potenziale interiore che ogni persona ha può fargli compiere imprese incredibili a ogni età e fargli superare ogni difficoltà.

Un altro messaggio che reputo importante è che non si è vecchi finchè non ci si sente vecchi.
Questo video mi ha colpito molto, anche se a tratti forse è troppo romantico, ma ognuno di noi deve sforzarsi a riflettere su come poter sviluppare il proprio potenziale.

Se ti interessano altri articoli simili vai su Curiosità Sulle Moto

Perché viviamo?
 Per perdere qualcuno?
Per continuare a sopravvivere dopo una malattia?
Per vivere a lungo? 
Per morire?
Continua a leggere