Strade mitiche : Paso de los Libertadores

Le strade più belle del mondo moto,Strade pericolose moto,strade mitiche moto,strade mitiche,Le strade più belle del mondo,Strade pericolose, strade spettacolari, strade belle,Shipka Pass,Paso de los Libertadores,Paso Los Caracoles

Paso de los Libertadoresè una strada mitica che collega il Cile all’Argentina, per la precisione è un valico alpino alto 3200 m.s.l.m. e collega la capitale del Cile, Santiago, tramite la Route 60 con Mendoza in Argentina tramite la Route 7. (Maps)

Il Cile e l’Argentina condividono circa 5.000 km di confine. Quasi la totalità si snoda sulla catena montuosa delle Ande. Questi due stati condividono oltre 40 passi di montagna e il più importante è il Paso de los Libertadores, noto anche come Paso del Cristo Redentor, e il tratto cileno per le sue caratteristiche viene chiamato, Paso Los Caracoles che tradotto diventa “Passo delle lumache”.

 

Il lato argentino è caratterizzato da una salita leggera, che attraversa paesaggi montuosi molto selvaggi, fino ad arrivare in cima al valico dove vi è un tunnel per passare dall’altra parte.

In vetta vi è il tunnel Cristo Redentor, situato a un’altitudine di 3200 m.s.l.m. lungo 3.080 m dei quali 1516 m sono in territorio Argentino e 1564 m sono in territorio Cileno.

Questo tunnel è stato completato nel 1980 e, considerata l’altitudine, la strada può essere chiusa a causa delle abbondanti nevicate che possono ostruire l’ingresso del tunnel.

 

Il lato Cileno non assomiglia per nulla a quello Argentino, infatti, la conformazione delle montagne ha fatto sì che la strada sia più ripida e tortuosa. Il paesaggio rimane invariato, ma la strada a primo impatto è davvero spettacolare. Infatti, il tracciato visto dall’alto è impressionante con il suo susseguirsi quasi infinito di tornanti.

 

Strade Mitiche, Le strade più belle del mondo, Strade pericolose, Paso de los Libertadores, paso Los Caracoles, Paso del Cristo Redentor,

 

Il traffico è intenso, soprattutto quello dei camion che risalendo si uniscono e formano lunghi e lenti convogli che visti dall’alto sembrano delle lumache.

Paso de los Libertadores è coperto di neve per gran parte dell’anno, il tratto cileno con la sua serie di tornanti e la conformazione del tracciato ripido e impegnativo, richiede una buona destrezza e abilità nella guida. La strada è asfaltata e l’intero percorso è tenuto in buone condizioni, non vanta un gran numero di incidenti stradali e camion e autobus di linea lo percorrono giornalmente senza problemi.

 

Strade Mitiche, Le strade più belle del mondo, Strade pericolose, Paso de los Libertadores, paso Los Caracoles, Paso del Cristo Redentor,

Prima della costruzione del tunnel il punto più alto della strada era il Passo del Cristo Redentor 4.000 m.s.l.m. dove dal 1904 è stata situata una statua intitolata Cristo Redentor de los Ande.

Ancora oggi è raggiungibile prendendo una strada sul versante cileno poco prima dell’ingresso del tunnel Cristo Redentor.

Dopo l’apertura del tunnel la strada si è accorciata di circa 10 km e sono stati eliminati circa 65 tornanti. Una strada davvero interessante e bella.

 

Strade Mitiche, Le strade più belle del mondo, Strade pericolose, Paso de los Libertadores, paso Los Caracoles, Paso del Cristo Redentor,
Commenta con Facebook

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.