Strade Mitiche : Mangart Saddle Pass

Le strade più belle del mondo moto,Strade pericolose moto,strade mitiche moto,strade mitiche,Le strade più belle del mondo,Strade pericolose, strade spettacolari, strade belle,Mangart Saddle Pass
Il Mangart Saddle Pass è un passo di montagna alto 2040 m.s.l.m.  si trova nelle Alpi Giulie  in Slovenia vicino al confine  italiano tra il comune di Tarvisio, in Friuli Venezia Giulia, e Plezzo in Slovenia (Maps).
 
Questa strada è stata costruita nel 1938 quando quella zona era italiana, ancora oggi il confine è vicinissimo.
La strada si arrampica sull’omonima montagna (Mangart) alta 2677 m.s.l.m.  quarta cima per altezza dell’omonima catena montuosa, tra la valle Koritnica e la Valle Mangart, con il più alto picco Veliki Mangart (Big Mount Mangart) 2679 m.s.l.m.

Mangart Saddle Pass
In origine la strada era completamente sterrata, ma  nel 2005 è stata completamente asfaltata. 

Questa strada è molto tortuosa e molto frequentata nella stagione estiva, è anche abbastanza stretta, infatti  è consigliato prestare molta attenzione perché esistono pochi punti dove due automobili possano passare insieme.Un’altra caratteristica è costituita dalle tre gallerie scavate nella roccia viva che rendono il percorso molto affascinante.Per quasi tutta la sua lunghezza la strada è priva di barriere e protezioni laterali.

Oltre ad essere stretta, lungo tutto il suo percorso ha una pendenza notevole  quindi  bisogna fare attenzione  alle condizioni dell’asfalto, si possono trovare ghiaia e sassi sulla carreggiata.
 
Mangart Saddle Pass
 La strada è chiusa nel periodo invernale per cattive condizioni climatiche e nel periodo estivo può essere chiusa in qualsiasi momento per frane.
 
Il punto di partenza è a Bovec 450 m.s.l.m. dove  si prende la direzione per il passo Predil (1156 m.s.l.m)  poco prima di arrivare al passo c’è il bivio (1100 m.sl.m.) dove inizia la vera e propria strada del Mangart. 

Non è un vero passo di montagna infatti arrivati in cima si deve scendere sulla stessa strada da cui si è saliti. Sono 50 kilometri di curve tornanti impegnativi, ma che sanno ripagare il viaggiatore con gli splendidi panorami che si possono godere.
Poco prima di arrivare in cima la strada si divide e forma un anello che porta al punto più alto e successivamente si torna indietro sulla stessa strada dell’andata. In cima ci si può fermare ad ammirare uno splendido panorama  o come punto di partenza  per un’esperienza di trekking, di arrampicata o  di parapendio.
Per percorrere questa strada è necessario pagare il pedaggio che è di 5€.
Mangart Saddle Pass
Consiglio a tutti quelli che volessero affrontarla di informarsi  della sua apertura e cercare di andarci in un giorno soleggiato così da poter ammirare al meglio il panorama. E’ considerata una strada pericolosa e difficile da affrontare, quindi occorre prestate la massima attenzione e poi godetevi l’esperienza.
Nel 2012 ho affrontato questa strada per leggere il resoconto andate a:  Dolomiti + Festival Navigatori di Terra + Slovenia 3°- 4°ggMangart Saddle Pass
Commenta con Facebook
Tags:  

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.