MotoGiro : Giro del Lago d’Iseo

Con questo viaggio sono andato alla scoperta della bellezza del lago d’Iseo compiendone il giro completo e affrontando stradine secondarie che mi hanno permesso di poterlo ammirare anche dall’alto.

Dopo essere arrivato a Sarnico mi dirigo verso Predore e successivamente verso Tavernola Bergamasca, dopo i primi km in mezzo a numerose abitazioni comincio a percorrere la strada che lo costeggia  e considerando le condizioni atmosferiche ottimali lo spettacolo è veramente molto interessante e suggestivo.

 

La strada è in ottime condizioni ed è una vera goduria, per le numeroso curve che offre e gli scorci che si possono ammirare.
Arrivato a Tavernola Bergamasca, giro a sinistra in direzione Vigolo, la strada comincia ad arrampicarsi sulla montagna con numerosi tornanti che permettono di gustare dall’alto la vista del lago e di Monte Isola.

lago d'iseo

 

Man mano che si sale si riesce ad ammirare sempre meglio il profilo della costa e la strada che corre a fianco, il manto stradale è in buone condizioni e man mano che si sale si riescono a vedere i pezzi del serpentone asfaltato appena  percorso.

 

lago d'iseo

 

Arrivato a Vigolo svolto a destra e mi dirigo verso Parzanica.
La strada si allontana dal lago e si immerge tra boschetti e pascoli erbosi fino ad arrivare al centro di Parzanica, dove si attraversa lo stretto ma carino centro storico.

 

 

Comincio a scendere in direzione della sponda, la strada ha un buon manto stradale e si affaccia di nuovo verso di esso, infatti in numerosi punti si può scorgere il profilo del lago e di Monte Isola.
Arrivato di nuovo sulla riva svolto a sinistra, mi dirigo verso Lovere, la strada costeggia il lago ed è un vero piacere percorrerla perché tranne qualche galleria è un tratto veramente interessante.
 
Dopo Riva di Sotto si attraversa una galleria e si spunta in un tratto di strada davvero affascinante.
Da un lato vi è una parete di roccia verticale, in alcuni punti vi sono anche reti e sistemi di sicurezza per la caduta massi, e dall’altra parte il lago. In questo punto vi consiglio di andare piano sia perché la strada è leggermente stretta sia perché così vi potrete godere meglio il panorama. In questo tratto vi sono pochi punti dove fermarsi.
 

 

Arrivato a Lovere svolto a destra a mi dirigo verso Sovere e successivamente a Bossico, la strada è tortuosa  e piena di tornanti in mezzo al bosco. Arrivato a Bossico percorro stradine secondarie e finalmente arrivo in un punto dove si può ammirare dall’alto la bellezza del lago d’Iseo. State attenti, molte  stradine diventano sentieri sterrati.

Dopo la vista mozzafiato  scendo e torno a Lovere dove mi dirigo verso Pisogne e l’atra sponda.
Da Pisogne a Iseo la strada a tratti costeggia il lago e a tratti corre in lunghe e fumose gallerie, la raccomandazione è quella di cercare di stare il più possibile vicino alle sponde  per evitare di percorre tutta la lunghezza del lago sulla superstrada.
 
Questo lato del lago a mio parere è molto meno interessante dell’altro ma comunque vi sono punti molto belli. Arrivato a Iseovi consiglio di fare una passeggiata all’interno del paese e sul lungo lago.
Da qui proseguo in direzione Sarnicocercando sempre di costeggiarlo e qua e là si possono scorgere piccoli canneti lacustri.


Arrivato a Sarnico il mio giro è finito e devo dire che ho visto da diverse e molte angolazione il lago d’Iseo e ne sono rimasto piacevolmente sorpreso.

 

Visualizza Giro del Lago d’Iseo in una mappa di dimensioni maggiori
Commenta con Facebook

One comment to MotoGiro : Giro del Lago d’Iseo

  • lagoiseo  says:

    il lago d’Iseo si offre molto spesso a gruppi di motociclisti e non solo italiani ,con i suoi panorami offre un grande spettacolo di natura di varie posizioni
    arrivederci

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.