LIBRI : I viaggi di Jupiter

Libri viaggi moto, libri moto, giro del mondo moto, ted simon, i viaggi di jupiter
“I viaggi di Jupiter ; il giro del mondo in motocicletta” è un libro scritto da Ted Simon, come  si evince dal titolo parla dell’esperienza intorno al mondo che l’autore ha affrontato con la moto.

Ted Simon il 6 ottobre 1973 è partito da Londra con una Triumph Tiger 100 con un motore 500cc e ha compiuto il giro del mondo in solitaria in 4 anni attraversando 45 paesi e percorrendo 103.000km.

L’autore ha attraversato l’Europa, l’Africa da nord a sud fino a Città de Capo, per poi andare in Sud America, in Centro America e in Nord America, continuando con l’Australia, con l’ Asia fino a ritornare a Londra.

L’autore un motociclista praticamente alle prime armi, ha deciso di affrontare questa avventura con tutti i pro e contro,  ma questo libro è la chiara espressione di un grande viaggiatore. Molti  lo considerano  la bibbia dei motociclisti sia per la grande impresa che racconta, sia per il periodo in cui l’ha compiuta e per come  abbia saputo coinvolgere il lettore nella vicenda del viaggio. Ha ispirato molti motociclisti tra i quali Ewan McGregor che ha tratto spunto per il suo viaggio intitolato “Long Way Round”.

L’autore in questi 4 anni scoprirà le gioie e le difficoltà di affrontare un viaggio del genere, forse certe volte il prolungato viaggio gli farà cercare qualche cosa d’altro allontanandolo dall’impresa.

Naturalmente in un viaggio così lungo, impegnativo e difficile non mancheranno le difficoltà come cadute guasti meccanici e problemi alle frontiere, ma Ted riuscirà a cavarsela e superare ogni difficoltà.  Come l’autore fa trasparire dal suo racconto  il suo viaggio non solo sarà alla scoperta del mondo, ma anche di sé stesso e del mezzo meccanico, infatti lungo il tragitto comincerà a conoscere meglio la sua moto e a capire come comportarsi nelle diverse situazioni.

Ci racconterà le gioie più semplici come quella di riuscire a riparare un guasto o come caricare meglio i bagagli fino alle piccole disperazioni per le cattive condizioni climatiche o problemi di vario genere. Libri viaggi moto, libri moto, giro del mondo moto, ted simon, i viaggi di jupiter

Tutti i motociclisti sanno che l’infiltrazione nell’anima di tante piccole tragedie possono portare al naufragio di un viaggio, ma l’autore non abbattendosi mai ha cercato sempre di reagire per trovare una soluzione.

A mio avviso è un ottimo libro scritto bene e coinvolgente, ti trasporta nel  viaggio e ti fa venire voglia di partire subito.

Lo consiglio a tutti i viaggiatori e gli appassionati di viaggio, ma è un libro che ogni motociclista sia viaggiatore che non, dovrebbe leggere per il profumo di avventura e di moto che si riesce a respirare.

Dopo il successo del libro l’autore ne ha scritto un altro intitolato “L’eredità diJupiter” che racconta i retroscena più interessanti del viaggio. Storie che per motivo di spazio e di sintesi non potevano stare nel primo libro. Ci racconta quindi come questo viaggio sia per lui diventato uno stile di vita, di come lo abbia cambiato profondamente. Ci spiega anche come sia riuscito a tornare ad una vita “normale” e sedentaria.  E’ uscito anche il libro “I viaggi di Jupiter. Un racconto fotografico” una raccolta fotografica del suo primo giro del mondo.

La prima edizione del libro risale al 1977, ma il nostro caro Ted Simon nel 2001 con una BMW R80 GS  ha affrontato il giro del mondo alla veneranda età di settant’anni con un itinerario praticamente identico a quello del 1973 , questa volta impiegandoci 2 anni e mezzo. Ci ha poi raccontato la sua avventura nel libro “Sognando Jupiter ; il giro del Mondoin moto trent’anni dopo”.
 
Titolo : I viaggi di Jupiter ; il giro del mondo in motocicletta
Autore : Ted Simon
Editore : Elliot
N° Pag : 446
Sito : Jupitalia

Born To Be Free ti consiglia questi libri:

Commenta con Facebook

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.