Santiago Guillen e Antonio Veciana il giro del mondo in 79 giorni in vespa

Santiago Guillen, Antonio Veciana, viaggio vespa, giro del mondo,

Un giro del mondo da record compiuto da due giovani studenti

a bordo di una vespa decorata da Salvador Dalì.

Santiago Guillen e Antonio Veciana due studenti universitari della facoltà di giurisprudenza di Madrid, il 25 luglio 1962 partirono dalla capitale iberica in sella a una Vespa 150 S di produzione spagnola, per compiere il giro del mondo in 79 giorni.

L’idea di questa incredibile avventura, venne loro dopo aver visto il film “Il Giro del Mondo in 80 Giorni” di Michael Anderson del 1956 tratto dall’omonimo romanzo scritto da “Jules Verne”.

Per aggiungere maggior emozione decisero che volevano usare come mezzo una Vespa. Chiamarono il progetto “Operazione Elcano” e dopo due anni e mezzo quel sogno si realizzò grazie all’azienda MotoVespa che lì incoraggiò e li sostenne.

Santiago Guillen, Antonio Veciana, viaggio vespa, giro del mondo,

La società MotoVespa produceva i famosi scooter nella penisola Iberica, su licenza della Piaggio. L’azienda preparò il veicolo e offrì loro il supporto tecnico necessario per compiere il viaggio. Lo scooter fu immatricolato a Albacete città natale dei due studenti, e fu soprannominato “Dulcinea”, in onore dell’innamorata del celebre protagonista del romanzo Don Chisciotte scritto da “Miguel de Cervantes”.

Una delle più grosse difficoltà che dovettero affrontare fu quella di pianificare il percorso e la ricerca di informazioni e carte stradali che potessero aiutarli a tracciare quello che sarebbe stato il loro itinerario.

Poco prima della partenza Santiago e Antonio decisero di andare a Cadaques, per incontrare il famoso pittore surrealista Salvador Dalì (1904-1989), che decorò la vespa con il suo inconfondibile stile. Come ricorda un cronista dell’epoca “volle decorare in modo bizzarro la carrozzeria della Vespa, apponendovi la sua firma e il nome della compagna e musa ispiratrice Gala”. Così facendo questa vespa è diventata il più prezioso scooter del mondo.

Santiago Guillen, Antonio Veciana, viaggio vespa, giro del mondo,

Oggi Dulcinea decorata da Salvator Dalì ed aver compiuto il giro del mondo nel 1962 si trova nel Museo della Piaggio a Pontedera in Italia.

I due giovani percorsero circa 40.000 chilometri, di cui 19.000 in sella alla loro vespa e i restanti in aereo. Il loro viaggio comprendeva 17 paesi, Spagna, Francia, Monaco, Italia, Città del Vaticano, Grecia, Turchia, Iran, Afghanistan, Pakistan, India , Malesia, Singapore, Hong Kong, Giappone, Stati Uniti e Regno Unito.

 

Santiago Guillen, Antonio Veciana, viaggio vespa, giro del mondo,

Dopo aver lasciato Madrid fecero una piccola deviazione ad Albacete, la loro città natale, dopo di che arrivarono sulla costa del Mediterraneo raggiunsero Roma e la città del Vaticano dove incontrarono Papa Giovanni XXIII. Da lì proseguirono per Brindisi, entrarono in Grecia e passarono da Atene. Dopo l’arrivo a Istambul, raggiunsero l’Asia e si diressero verso il cuore di questo enorme continente seguendo la Via della Seta, che proprio negli anni 60 stava diventando popolare come percorso verso l’India degli Hippie.

Santiago Guillen, Antonio Veciana, viaggio vespa, giro del mondo,

Tra Kandahar e Kabul ebbero diversi inconvenienti tra cui problemi di salute e meccanici.

Anche le enormi distanze tra una città e l’altra li costrinsero ad una pianificazione più accurata, ma soprattutto l’attraversamento di deserti con temperature limite di 51°C misero alla prova i loro fisici e la loro salute.

Continuarono verso il sub continente Indiano dove percorsero il famoso Passo Khyber. Mentre attraversavano il Pakistan, a Rawalpindi, una città vicino alla capitale di quell’epoca, la vespa cominciò ad avere un problema elettrico che fece perdere loro circa 10 giorni. In quella circostanza scoprirono che i viaggiatori hanno bisogno di trovare amici lungo il percorso del viaggio, e anche in questo caso l’ospitalità e la gentilezza furono fondamentali per poter proseguire.

Risolto il problema di attraversare tutta l’India arrivarono a Calcutta dove presero un aereo della compagnia aerea Britannica BOAC (British Overseas Airways Corporation) .

Santiago Guillen, Antonio Veciana, viaggio vespa, giro del mondo,

Inizialmente l’idea era quella di volare fino alle Filippine, ma ebbero dei problemi, quindi prima volarono a Kuala Lumpur dopo in Giappone a Tokyo e successivamente a Honolulu nelle Haway, sbarcarono infine il 24 settembre a San Francisco.

Da San Francisco riprese il viaggio via terra attraverso il nord America, seguendo l’intestatale 80 (la seconda autostrada più lunga degli USA) che attraversa California, Nevada, Utah, Wyoming, Nebraska, Iowa, Illinois, Indiana, Ohio, Pennsylvania, New Jersey e New York.

Dopo aver fatto il coast to coast americano presero un aereo per Londra. Da lì via terra entrarono in Francia per arrivare a Madrid il 12 ottobre del 1962, giorno della Hispanidad, festa nazionale spagnola, riuscendo a fare il giro del mondo nel tempo record di 79 giorni.

Santiago Guillen ,Antonio Veciana, salvator dalì

Santiago Guillen, Antonio Veciana, viaggio vespa, giro del mondo,

In un’impresa del genere bisogna anche capire come sia stato difficile per i due partecipanti convivere per quasi 3 mesi seduti sul sellino di una vespa, tenendo ritmi di viaggio abbastanza serrati. Per questo i due studenti hanno avuto la capacità di comprendere e vivere l’esperienza prendendo coscienza dei propri limiti e dei limiti dell’altra persona. Questa forzata vicinanza unita alla loro capacità di sopportarsi e capirsi rafforzò la loro forte e genuina amicizia.

Libro

Da questa incredibile avventura ne scaturì un libro intitolato “En 79 días. Vuelta al mundo en Vespa” scritto da Santiago Guillen e Antonio Veciana. ISBN 84-96437-11-6 . Il libro è disponibile in lingua spagnola, ed è stato ristampato diverse volte negli anni. Link Amazon.

Documentario

Esiste anche un documentario che narra la vicenda dei due giovani Pionieri.

 

Born To Be Free ti consiglia questi libri:

Commenta con Facebook

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.