Consigli per campeggiare

Molto spesso i viaggiatori alle prime armi o i ragazzi giovani sono quelli,  che per via dei prezzi contenuti e del fascino dell’avventura si affacciano al campeggio.

Dal mio punto di vista il campeggio è un esperienza molto interessante e bella, ma può anche essere, se presa nel modo sbagliato, un’ esperienza disastrosa e pericolosa.

Con questo articolo voglio fornirvi alcuni consigli generali per affrontare il campeggio con più consapevolezza per riuscire a goderlo al meglio.

 

 

  • Bisogna conoscerla  e saperla usare, infatti se non sapete usare un determinato pezzo di attrezzatura il più delle volte è come non averlo. La conoscenza dell’attrezzatura e del suo funzionamento può permettere di utilizzarla al meglio anche in situazioni proibitive.
  • Prima di partire controllate le condizioni metereologiche, sia a breve che a lungo termine e portatevi l’abbigliamento e l’attrezzatura adatta per ogni evenienza.
  • Cercate di tenere sempre tutta l’attrezzatura asciutta, soprattutto il sacco a pelo, i vestiti per dormire e un cambio. Cercate di stendere i vestiti bagnati  prima di riporli e se le temperature sono alte controllate di non aver inumidito l’interno del sacco a pelo con il sudore, se questo dovesse capitare prima di riporlo lasciatelo asciugare. Se avete a disposizione una doccia utilizzatela, oltre che per lavarvi, per scaldarvi se fuori fa freddo. Un accessorio utile sono le sacche stagne per tenere l’attrezzatura all’asciutto.

 

  • Cercate di avere un’alimentazione corretta e completa, perché altrimenti il vostro corpo produrrà una minore quantità di calore e quindi una maggiore sensibilità al freddo. Anche l’assunzione di liquidi è molto importante, infatti la disidratazione incide molto sulla capacità del corpo di produrre calore, evitate l’alcol perché lascia inizialmente una sensazione di calore, ma successivamente avrete una maggiore percezione del freddo. Se invece fa caldo ricordate di assumere la giusta quantità di acqua.
  • Cercate di prenotare il campeggio in cui dovete andare soprattutto se è nelle zone molto turistiche e in alta stagione, se non lo prenotate cercate di arrivare nel tardo pomeriggio e non più tardi, altrimenti si rischia di far fatica a trovare un posto libero. Se volete praticare campeggio libero informatevi se la legge lo consente perché si può incorrere in multe molto salate.
  • Trovate il campeggio o la zona dove volete campeggiare almeno un’ ora prima che faccia buoi, cosi da vedere su che terreno state montando la tenda e la zona circostante per poter evitare o problemi o addirittura pericoli.
  • Se è la vostra prima esperienza di campeggio informatevi bene o andateci con qualcuno più esperto di voi. Scegliete tra i vostri amici gente a cui piace fare campeggio e che si sappia adattare, perché non a tutti piace rinunciare ai confort, come un vero materasso, una stanza privata, ecc… Come prima esperienza sarebbe meglio andare in campeggio d’estate e in un luogo non troppo isolato.
  • Considerando che lo spazio è poco cercate di tenere il più possibile la tenda in ordine, non cominciate a buttare vestiti qua e là ma riponeteli sempre nella borsa o nello zaino. Anche per avere una maggiore facilità di reperire l’oggetto desiderato.
  • Se andate in campeggio in macchina parcheggiatela vicino alla tenda per poter sfruttare al meglio anche gli spazi interni del veicolo. Alcuni modelli sono predisposti con accessori per il campeggio. Ricordatevi di spegnere tutte le luci anche quelle della portiera altrimenti rischiate di scaricare la batteria.

 

  • In campeggio tendenzialmente si va a letto molto presto e ci si sveglia altrettanto presto per sfruttare al massimo le ore di luce naturale. Se volete andare  a letto tardi cercate di fare poco rumore per rispettate gli altri campeggiatori.
  • Se volete cucinare in campeggio organizzatevi bene, non serve portare il set di pentole completo, basta una padella e una pentola (casseruola)  piatti, bicchieri e posate. Molto importante  è un buon fornello e un coltellino multiuso.
  • Se volete cucinare comprate gli alimenti sul posto, invece di portavi  la spesa fatta a casa, primo perché non avendo un frigorifero molti alimenti deperiscono in fretta e secondo perché vi caricate di  peso inutile. Comprate giorno per giorno al supermercato gli alimenti che consumate. (Se andate a quello del campeggio considerate che tendenzialmente è più caro rispetto al normale.)
  • Difendetevi dagli insetti, richiudete sempre la zanzariera e portatevi repellenti per le zanzare. Per difendere la tenda dalle formiche bisogna utilizzare il borotalco e metterlo intorno alla tenda.
  • Portate qualcosa per tenervi occupati in caso si rimanga bloccati nella tenda causa maltempo, ad esempio libri,carte da gioco, carta e penna per disegnare o scrivere, o qualsiasi cosa abbastanza leggera che non occupi spazio e peso inutilmente.
  • Quando si va a dormire, anche se è sereno, portatevi l’abbigliamento impermeabile perché se al mattino piove, e avete lasciato sulla moto o in macchina l’impermeabile, vi bagnerete.  Tenetevi vicino un felpa, dei guanti e un cappellino che vi possono servire in caso la temperatura di notte si abbassi.
  • Se pensate di campeggiare per brevi periodi è consigliata una tenda piccola facile e veloce da montare e smontare, ma se pensate di stare fermi per più di tre giorni allora è consigliabile una tenda più grossa e confortevole.
 
In conclusione cercate sempre di prevenire piuttosto che curare quindi pensate cosa possa servirvi e cercate di abbandonare determinate comodità che non servono e portano via solo spazio.

Altri articoli che ti potrebbero interessare:

Commenta con Facebook

Lascia un commento

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.