Category Moto Giro

Moto Giro : Triangolo Lariano ; Lecco Bellagio Asso Nesso Bellagio Lecco

Un giro in giornata alla scoperta della bellezza del triangolo formato da Lecco Como e Bellagio.

Questo itinerario inizia a Lecco, per tutti quelli che non avessero visitato la città, consiglio di fare una passeggiata sul lungo lago e nel suo bellissimo centro. Da qui sono partito e ho percorso la strada costiera che porta a Bellagio, la strada non è tanto larga e in alcuni punti c’è la roccia viva da un lato e l’acqua sull’altro lato, una cosa molto suggestiva e interessante.

Dopo innumerevoli curve quasi arrivato a Bellagio prendo la deviazione per Asso. La strada comincia d arrampicarsi sulla montagna attraversando boschi, prati a pascolo e piccoli centri urbani, ma se si fa attenzione si possono ammirare anche scorci del lago.

Consiglio a tutti quelli che passassero da quelle parti di fermarsi nel paesino di Civenna, dove c’è un ampio parcheggio con una balconata panoramica chepermette una vista spettacolare, purtroppo io ho trovato una giornata con nuvole basse che impedivano una buona visuale, ma anche così la visuale è incantevole.

Continua a leggere

MotoGiro : Engadina Passo Spuga, Albula, Maloja

Un itinerario alla scoperta della bellezza dell’Engadina che permette, sia di sbizzarrirsi alla guida, sia di godersi le bellezze del panorama.

Dopo essere arrivato a Chiavenna mi dirigo verso Madesimo e il passo dello Spluga all’inizio la strada è ricca di tornanti e di curve e si arrampica abbastanza velocemente sulla montagna, arrivati a Campodolcino la strada si divide in due, ma una decina di chilometri più avanti si ricongiunge.

Girando a sinistra si prende quella più lunga e facile che passa vicino a uno splendido lago, girando a destra si prende quella più corta tortuosa e difficile (la consiglio solo a chi ha un po’ di esperienza sui passi alpini), infatti in alcuni punti è stretta e se si incontrano macchine nell’altra direzione bisogna fare molta attenzione.

Arrivati allo svincolo per Madesimo proseguo per il passo dello Spluga la strada è divertente e molto bella, il paesaggio costellato da casette sparse qua e là aumenta il suo fascino. Dopo diversi tornanti si arriva a uno splendido bacino artificiale e la strada vi  scorre proprio parallela, dopo aver costeggiato il lago  ricomincia a salire in un susseguirsi di tornanti che permettono di apprezzare lo specchio d’acqua sottostante.
Continua a leggere

MotoGiri : Sulle sponde dell’Adda

Con questo itinerario sono andato alla scoperta delle bellezze delle sponde dell’Adda, dal traghetto progettato da Leonardo da Vinci, alle chiuse sull’Adda, allo spettacolare ponte di Paderno e infine al sorprendente e unico villaggio di Crespi D’Adda.

Il mio itinerario inizia dal centro di Imbersago da dove mi dirigo verso il fiume Adda fino al mitico e spettacolare traghetto che ha progettato Leonardo da Vinci. Lo stesso sfrutta la corrente del fiume per spostarsi da una sponda all’altra, ancora oggi è in funzione e si può comodamente utilizzare.

Lo zatterone si sposta da una riva all’altra senza consumare elettricità e senza far rumore  creando un grande fascino...

Continua a leggere

MotoGiri : Da Lugano a St Moritz

Un itinerario che parte da Lugano e si dirige verso lo spettacolare e unico Passo del San Bernardino, per poi continuare attraverso le spettacolari Gole Viamala, e il Julierpass per poi concludere l’itinerario nella città di  St Moritz.

Arrivato a Lugano decido di fermarmi sul lungo lago e scattare qualche foto, dopo pochi minuti di passeggiata arrivo all’entrata del Parco civico, da fuori sembra interessante e decido di fare una visita ai giardini.

Il parco è veramente bello, offre una vista spettacolare sul lago e una miriade di tipi di piante e fiori  di differenti specie, che lo rendono un insieme di colori spettacolare. Dopo la passeggiata rilassante e pacificatoria torno alla moto e incomincio il vero e proprio itinerario.

Mi dirigo verso Bellinzona, ma decido di non prendere l’autostrada , che a mio parere limita il piacere della guida e non mette in risalto per intero la bellezza  dei  panorami.
Fino a Bellinzona la strada è immersa nel verde, si può paragonare alle immense strade americane. Lascia senza fiato per la sua larghezza, nonostante ciò è solo a due corsie, anche se lo spazio sarebbe sufficiente per il doppio.
Poco prima di arrivare  a Bellinzona si affrontano una serie di tornanti che permettono di avere una vista della pianura sottostante e dell’inizio del lago Maggiore.
Lasciato il piccolo centro industriale di Bellinzona col suo magnifico castello e le sue pulitissime stradine  piene di pasticcerie mi dirigo verso il Passo del San Bernardino, naturalmente non prendo l’autostrada ma prendo la strada n° 13 che mi accompagnerà fino a Thusis.
Continua a leggere

MotoGiri : Da Piacenza a Serravalle

Dalla pianura di Piacenza fino al cuore dell’ Appennino Emiliano e Ligure attraverso un’infinità di curve, boschi e paesaggi spettacolari fino ad arrivare a Serravalle Scrivia

Questo itinerario parte dalla periferia di Piacenza all’inizio della SS654 , che sarà la strada che imboccherò per raggiungere gli Appennini.

Da qui mi dirigo verso Bettola, la strada che percorrerò è la ss654 nominata anche ss654R  è quella  che risale tutta la Val di Nure.

 

Appena partito il panorama, passa abbastanza velocemente, dalla pianura coltivata ad una zona caratterizzata da colline dai profili molto dolci fino ad arrivare ai veri e propri Appennini.

 

Dopo Bettola la strada lascia il fondo valle e corre in quota, questo permette di avere degli scenari  spettacolari della Val di Nure  dove scorre l’omonimo fiume, che con il suo caratteristico letto di ghiaia  molto ampio lascia senza fiato.
Continua a leggere

MotoGiro : Appenino Emiliano da Piacenza a Voghera

In questo itinerario sono voluto andare alla scoperta delle bellezze dell’Appenino Emiliano. Partendo da Piacenza attraversando il passo Penice, il passo Brallo e il passo Giovà fino ad arrivare a Voghera.

 
Arrivati all’uscita sud dell’autostrada di Piacenza entriamo in tangenziale e ci dirigiamo verso Rivergaro o Bobbio sulla famosissima SS45 la strada che porta da Piacenza a Genova attraverso gli Appennini considerata da molti una strada spettacolare.
Noi percorriamo solo il tratto fino a Bobbio della SS45, ma già da subito capiamo che è davvero una bella strada, sia per le condizioni dell’asfalto sia per le infinite curve, ma soprattutto per i panorami della valle e degli Appennini.
Arrivati a Bobbio giriamo a destra in direzione Passo Penice, anche qui come nel primo tratto gli amanti della velocità si divertiranno con le infinite curve che fanno  passare la maggior parte del tempo in piega. Ma anche per chi ama l’andatura turistica i panorami non sono da meno rispetto alle curve , con gli infiniti boschi e le linee dolci delle colline.
In men che non si dica raggiungiamo il passo Penice dove decidiamo di prenderci un caffè e di scattare qualche fotografia, ma la bellezza della strada fa si che dopo pochi minuti vogliamo già risalire in sella.
Ripartiamo e cominciamo a scendere in direzione Varzi, dopo poche curve vi è un incrocio dove dobbiamo girare a sinistra  in  direzione Brallo di Pergola o passo del Brallo.
Continua a leggere

MotoGiro : Giro Del Lago Maggiore

Un’itinerario alla scoperta della bellezza del Lago Maggiore visitando le sue coste, i paesi e paesini che si affacciano sulle sue sponde.

Decidiamo di partire da Sesto Calende, ma se si effettua il giro completo il punto di partenza non è rilevante, noi abbiamo deciso di partire da questo punto solo per questioni di comodità.

A Sesto Calende consiglio una sosta sulle sponde vicino al ponte ferroviario e carrabile in quanto c’è un’area pic nik molto bella dove ci si può fermare a fare due foto e rilassarsi prima del giro in moto.

Decidiamo di andare verso la sponda occidentale e passiamo per Arona Stresa fino ad arrivare a Verbania . La strada è in buono stato e regala qua è la scorci del lago che lasciano senza fiato, ma dà anche il modo di vedere dei bellissimi paesi. Il consiglio che vi do è di non programmare troppo lasciandovi guidare dalla vostra curiosità e quindi fermandovi dove incontrate qualche paesaggio particolarmente interessante.

Arrivati a Verbania, situata su un promontorio che svetta in mezzo al Lago Maggiore, decidiamo di fermarci e fare una passeggiata sul lungo lago dove si riesce a far correre lo sguardo dal golfo Borromeo, al ramo che corre verso sud e al ramo che corre verso nord.

Continua a leggere